immagine bandiera inglese immagine bandiera italiana Facebook icon Twitter icon YouTube icon
Ti trovi in:  Home >> Ricerca  >> Tesi a Milano
Cerca 
 
Link veloci
Siti ospitati
APOD
un´ immagine astronomica al giorno

Tesi di laurea a Milano

In entrambe le sedi dell’OAB di Milano e di Merate il personale di ricerca collabora con le Università sia per tesi di laurea che di dottorato.
Le tesi di ricerca hanno la durata di circa un anno. Di seguito una carrellata delle tesi disponibili a Milano.


AmbitoTutorTitolo e/o informazioni
Ammassi di galassie
Stefano Andreon Titolo: Esplorando le proprietà delle galassie in ammasso fino agli estremi.
Gli ammassi vicini di galassie: proprietà dettagliate delle galassie (funzione di massa, funzione di luminosità, omogeneità delle galassie rosse) fino alle galassie di bassa massa e/o di debole brillanza superficiale. Oppure, determinazione della frazione di massa nell’intracluster light. Tesi di analisi dati, basata su immagini profonde, o profondissime, a grande campo.
Ammassi di galassie
Stefano Andreon Titolo: Le galassie in ammasso: come evolvono?
Evoluzione delle proprietà delle galassie in ammasso (per esempio funzione di luminosità, funzione di massa, omogeneità delle galassie early-type, scatter intrinseco della colore-magnitudine), da z=0 all’ammasso a più alto redshift conosciuto (z=2.2, JKCS041).
Cosmologia osservativa, evoluzione delle galassie
Marcella Longhetti, Paolo Saracco Titolo: studio multibanda dell’evoluzione della funzione di luminosità delle galassie.
La tesi ha come scopo lo studio dell’evoluzione della funzione di luminosità di galassie nell’intervallo di redshift 0.5<z<4.
Il lavoro si basa su dati multibanda: ottici (0.35-0.9 micron) da HST, nel near-IR (1.2-2.2 micron) da VLT, e nel mid-IR (3.6-8 mu) da Spitzer relativi alla survey GOODS-South. L’insieme di questi dati permetterà di stimare la funzione di luminosità dal vicino IR all’ottico nel rest-frame delle galassie nel suddetto intervallo di redshift e di determinare dunque come la distribuzione in luminosità delle galassie è variata alle differenti lunghezze d’onda nel corso del tempo fino a quando l’Universo aveva solo il 10% dell’età attuale. L’evoluzione osservata verrà confrontata e discussa alla luce delle predizioni dei correnti modelli di formazione ed evoluzione delle galassie.
Cosmologia osservativa, evoluzione delle galassie
Marcella Longhetti, Paolo Saracco Titolo: Misura di parametri fisici nelle galassie: stima delle loro incertezze e della loro dipendenza dai modelli.
La tesi si propone di determinare l’attendibilità delle stime di massa stellare e di età delle popolazioni stellari nelle galassie galassie ad alto redshift derivanti dal confronto tra osservazioni e modelli. Dall’analisi di cataloghi simulati di galassie, quindi con parametri fisici noti, verranno definite le incertezze intrinseche alla procedura usata per la stima dei parametri stessi. L’analisi di un campione di controllo di galassie realmente osservato con proprietà fisiche note verificherà i risultati precedentemente ottenuti. La rilevanza di questo lavoro nella cosmologia osservativa risiede nel fatto che lo studio dell’evoluzione delle proprietà delle galassie ad alto redshift si basa proprio sulle procedure di stima di massa e di età di cui sopra non potendo avvalersi di misure dirette.
Galassie
Angela Iovino Il tasso di formazione stellare nei gruppi compatti: come un ambiente estremo influisce sulle proprietà delle galassie che vi risiedono.
Galassie
Angela Iovino Galassie isolate a redshift alto: un confronto tra simulazioni e dati osservativi.
Galassie, alte energie
Ginevra Trinchieri, Anna Wolter Titolo: Proprietà X delle galassie in funzione dell’ambiente.
Studio di galassie in diversi ambienti, dalle galassie di campo, ai gruppi agli ammassi, per verificare come si modificano le proprietà delle galassie con particolare enfasi sull’emissione X. Si fa uso anche di dati ad altre lunghezze d’onda come complemento e approfondimento dello studio. Dati già "in house": NGC 4756 , ellittiche isolate, NGC 4261 Inoltre sono disponibili molti dati di archivio.
Galassie, alte energie
Ginevra Trinchieri, Anna Wolter Titolo: HGC79: un gruppo compatto osservato con Chandra, analisi ed interpretazione dei dati X nel contesto multifrequenza.
Nuclei Galattici Attivi
Alessandro Caccianiga, Roberto Della Ceca, Paola Severgini Titolo: "Pesare" i buchi neri supermassivi nel cuore di galassie attive.
La tesi si propone di determinare la massa dei buchi neri supermassivi presenti nel nucleo di galassie attive, selezionate nella banda X, utilizzando dati spettroscopici e fotometrici (già a disposizione).
Nuclei Galattici Attivi, alte energie
Roberto Della Ceca, Valentina Braito Titolo: La Natura degli AGN oscurati.
Studi recenti condotti con osservazioni in banda X di AGN assorbiti hanno evidenziato proprietà di assorbimento piuttosto complesse nelle regioni prossime al buco nero centrale: tale complessità necessita una revisione del modello di unificazione degli AGN. Il presente progetto si propone di portare a termine uno studio sistematico di un campione di AGN locali, osservati negli ultimi 2 anni con il satellite per astronomia X SUZAKU nella banda 0.3-70 keV. Il progetto includerà un’analisi spettrale e/o temporale delle sorgenti in questione finalizzata a determinare le caratteristiche geometriche e fisiche del materiale assorbitore. Tali caratteristiche verranno poi confrontate con le predizioni del modello di Unificazione. Le sorgenti da analizzate sono già state osservate e i dati sono disponibili nell’immediato.
Nuclei Galattici Attivi, blazars
Alessandro Caccianiga Titolo: Selezione e studio di un nuovo campione di blazar.
Scopo della tesi è la costruzione di un nuovo campione di blazar partendo da dati X (XMM-Newton), radio (VLA) e ottici (Sloan Digital Sky Survey) al fine di studiare le proprietà statistiche fondamentali di questa importante classe di AGN.